La città del futuro

„Il nostro obiettivo è avere città con aria più pulita, con più verde, con mezzi pubblici più efficienti, con più spazio per i pedoni e i ciclisti, con più risparmio energetico, con meno rifiuti, con meno automobili, con meno consumi superflui, ispirando la nostra azione verso la creazione di modelli virtuosi che stanno nascendo soprattutto in Europa.  

Abbiamo l’obbligo di cogliere la sfida ecologica globale come punto di partenza per pensare al futuro con un progetto coraggioso che metta la ricchezza sociale prima della ricchezza economica, che pure potrà rigenerarsi con nuove produzioni ecocompatibili.“

L’Assessore all’Energia della Provincia di Udine Leonardo Barberio


 

 

Vuoi diventare un Comune A++?

Programma per l’efficienza energetica delle Amministrazioni Comunali

Uso parsimonioso dell’energia, utilizzo delle risorse locali, rinnovabili e sostenibili: è questo l’obiettivo delle Comunità A++. Il marchio Comune A++ è da un lato un riconoscimento delle attività realizzate e dall’altro un impegno a proseguire sulla strada intrapresa; tale riconoscimento viene infatti conferito a tutti i Comuni di tutte le dimensioni che abbiano realizzato e/o intendano realizzare determinate misure di politica energetica e che partecipano al progetto COME.

COME sta per COMuni Efficienti: il progetto mira infatti a formulare una metodologia di facile applicazione, strutturata e uniforme che permetta alle Amministrazioni Comunali di dedicarsi con impegno alle tematiche energetiche. L’idea di COME è quella di creare un approccio metodologico comune nell’intera area transfrontaliera italo-austriaca per sfruttare i potenziali di risparmio energetico presente nei patrimoni delle Amministrazioni Comunali.

 

Perchè diventare un Comune A++?

L’adesione al programma non prevede costi e comporta la stipula di un accordo di partnership per ufficializzare l’impegno delle Amministrazione a ridurre i suoi consumi.

Il sistema consente alle Amministrazioni Comunali di dotarsi di strutture e competenze professionali durature, di acquisire know-how e strumenti per la gestione dei dati e degli indicatori energetici, di abbandonare le iniziative estemporanee a favore della pianificazione dando consapevolmente il buon esempio ai cittadini.

Ad oggi in Friuli Venezia Giulia hanno aderito al programma 36 Comuni.